radioterapia oncologica

Tumore precoce al seno, un test per evitare la chemio nel 70% dei casi

gestione No Comments

Terapia su misura per le donne con un cancro alle prime fasi grazie allo screening di 21 geni. Sette pazienti su 10 possono essere trattate solo con la terapia ormonale

Tumore precoce al seno, un test per evitare la chemio nel 70% dei casi

PUO’ UN TEST genomico indicare al medico quale strategia terapeutica sia meglio seguire per la sua paziente? Più precisamente, può un punteggio ottenuto analizzando l’espressione di alcuni geni predire se l’aggiunta della chemioterapia alla terapia ormonale sia superflua? Sì, come dimostrano i risultati dello studio TaylorX presentato oggi al congresso mondiale di oncologia medica (Asco) a Chicago, il più ampio studio di medicina di precisione nel cancro al seno mai eseguito. I risultati dicono che circa il 70% delle donne con il tipo di tumore al seno più diffuso – quello responsivo agli ormoni, HER2 negativo, senza linfonodi coinvolti – può evitare di fare la chemioterapia insieme alla terapia ormonale. “Il nostro studio dimostra che la chemioterapia può essere evitata in circa il 70% dei casi nelle donne in cui il test è indicato, quindi limitando al 30% la porzione di pazienti per cui la chemio può effettivamente portare dei benefici”, ha spiegato Joseph A. Sparano, dell’Albert Einstein Cancer Center di New York, vice direttore del gruppo di ricerca Ecog-Acrin che ha condotto lo studio.

• IL TEST
OncotypeDX è un test genomico, esamina cioè l’attività di alcuni geni all’interno di un campione di tumore e fornisce informazioni sulla biologia del singolo tumore al seno. In questa ricerca è stato sperimentato con successo nei casi di tumore al seno iniziale. Ma già studi precedenti avevano dimostrato che riesce a prevedere il rischio di recidiva e la probabilità di trarre beneficio dalla chemioterapia nel tumore al seno invasivo nel caso di donne con cancro positivo al recettore per gli estrogeni (ER+), che non esprime livelli alti della proteina HER2 né presenta più di due copie del gene HER2 (HER2 negativo), quello più diffuso.

Benvenuto alla equipe Medico Universitaria dell’istituto Irccs di Candiolo

gestione No Comments

Siamo lieti di annunciare la nostra collaborazione con l’Istituto Irccs di Candiolo

A partire dal mese di marzo ogni martedì pomeriggio sarà possibile prenotare un consulenza con uno dei membri della equipe medico universitaria dell’irccs di  Candiolo:

Oncologia:

Dr Antonio Capaldi Referente Medico dell’Irccs di Candiolo

Dr Pietro Gabriele Già primario dell’Irccs di Candiolo

Radioterapia Oncologica:

Prof. Dr Pietro Gabriele Già primario dell’Irccs di Candiolo

Chirurgia Oncologica

Dr

HOME

Count per Day

  • 42279Totale letture:
  • 19Letture odierne:
  • 59Letture di ieri:
  • 30258Totale visitatori:
  • 12Oggi:
  • 30Ieri:
  • 0Utenti attualmente in linea: