Stress del lunedì mattina? In Giappone si torna al lavoro il pomeriggio

Chi non vorrebbe prolungare il fine settimana di qualche ora e godersi un lunedì mattina di pace e tranquillità? Molti giapponesi possono farlo, perlomeno una volta al mese. Merito di un’iniziativa voluta del Governo e soprannominata “shining morning”, letteralmente “lunedì luminoso”, che permette a un numero significativo (per ora il 30%) di dipendenti, pubblici e privati, di evitare quello che per molti è il momento più stressante di tutta la settimana: il mattino del rientro dopo il weekend. L’obiettivo principale è migliorare il benessere dei lavoratori e la loro vita, non solo in ufficio ma anche a casa. In questo modo, infatti, ciascuno può approfittare della pausa extra per riposarsi, dormire più a lungo, rilassarsi, stare con i propri cari, dedicarsi alle proprie passioni.

Il lunedì corto è una necessità

Il governo giapponese è stato costretto a essere così magnanimo: in Giappone, infatti, le persone lavorano molto di più di quanto dovrebbero e fanno quasi 100 ore di straordinari al mese tanto da addormentarsi spesso per strada o addirittura svenire. Non mancano neppure casi di impiegati morti per il troppo lavoro. Per questo si è pensato di limitare i danni, introducendo lo shining morning. Stando ai primi dati, a beneficiare del lunedì corto non sono solo i dipendenti, ma anche le aziende: i dipendenti, infatti, grazie a queste ore di libertà diventano più produttivi ed efficienti.

HOME

PUNTO PRELIEVI CONVENZIONATO ASL TUTTI I GIOVEDI’ DALLE 730 ALLE 10 LIBERO ACCESSO.

ESENTI, PAGANTI TICKET E PRIVATI